Omitaliane ® | Le Nuove Onde Medie Italiane

DATI DI ASCOLTO: TER pubblica i rilevamenti del 2021 | OMItaliane

Ecco freschi gli attesi dati d’ascolto TER relativi al 2021, anche se il metodo d’indagine è molto discusso i risultati segnano un dato che fa riflettere: il pubblico sceglie altri modi di fruizione della radio e della musica, i grandi network perdono più di 3 milioni di ascoltatori rispetto al 2019

Naturalmennte questa anticipazione deve essere confutata con l’intera pubblicazione dei dati, ma entriamo nel vivo dell’indagini che in questo primo colpo d’occhio riguarda le grandi reti. Paragonando i dati con quelli del 2020 relativi al secondo semestre, il primo semestre TER non eseguito a causa dell’emergenza COVID-19, vediamo in sintesi cosa è emerso:

Radio Kiss Kiss in costante ascesa dal 2019 soprattuttolcon il valore più significativo AQH (questo d’ora medio) e nel M/G (medio/giorno)

Radio 105, Radio Monte Carlo e Virgin Radio le emittenti del gruppo RadioMediaset salgono mentre scende in ascolti R101 anche se di poche unità (52.000 ascoltatori M/G)

In leggera crescita anche Rai Radio2 che conferma, almeno per questa rete, le scelte del Direttore Roberto Sergio. Lo stesso vale per RDS al secondo posto con 4.923.000 con lo 0,18%, prima è sempre RTL 102.5 che perde il 6,9% rispetto al 2020, mentre m2o sale ma solo 2000 unità e stenta a decollare definitivamente.

Radiofreccia perde 7.000 ascoltatori M/G. e eprdono ascolti anche: Radio Deejay -148.000 ascolti (-2,9%), Radio 24 -6,28%, Radio Italia -5,10%, Radio Capital -7,53 %, anche dopo la rivoluzione voluta da Linus. ancora non riesce ancora ad avere una sua identità precisa e Rai Radio, eccetto Rai Radio2, che perde quote di ascolto non indifferenti

Tra le superstation c’è da segnalare Radio Birikina del Gruppo Klasse Uno Network in salita con 650.000 ascoltatori, grazie anche alla nuova frequenza milanese.

Per un quadro più completo è possibile scaricare i dati competi dal sito TER qui

Le onde medie sono fuori da ogni rilevamento d’ascolto, poche quelle attive e nessun iscritto alle indagini, sarebbe interessante creare un fronte tra gli operatori di rete attivi e che trasmettono H24 e H12, per poter valutare l’ascolto globale dell’AM e ottenere un dato più vicino alla realtà che alle ipotesi.

Translate »